I vostri commenti rendono più vivo questo mio piccolo spazio e mi incoraggiano a provare sempre di più!!!

mercoledì 8 settembre 2010

Dolcetti con gocce di cioccolato


Ho trovato questa ricetta in una rivista datata marzo 2008, messa in "archivio" e dimenticata.
L'altro giorno l'ho ripescata e mi ha incuriosito. Nell'impasto niente uova, bensì ricotta...E avendo promesso dei dolcetti al mio fratellino (20 anni per un metro e 80 di ragazzo ma sempre "ino" per me!) mi sono messa all'opera.

Per 16 dolcetti:
350 gr di farina 00 (più un pochina per la lavorazione)
150 gr di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
1 bst di vanillina
70 ml di latte
70 ml di olio
un pizzico di sale
200 gr di ricotta
100 gr di gocce di cioccolato

Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere il lievito e la vanillina. mescolare bene e poi al centro versare l'olio e il sale. Amalgamare poco alla volta e una volta che l'olio è stato completamente assorbito versare il latte. Lavorare l'impasto con le mani eventualmente trasferitevi su un piano di lavoro cosparso di farina. Aggiungete poco alla volta la ricotta, fino ad ottenere un bel panetto liscio e non appiccicoso o umido che lascerete a riposare a temperatura ambiente per una mezz'oretta.

Trascorsa la mezz'ora riprendetelo in mano, lavoratelo un pochino e incorporate le gocce di cioccolato.
Imburrate gli stampi da muffins (o rivestiteli con i pirottini di carta) distribuite il composto (circa 3/4 di stampino). Infornate in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.

Potete anche farli ai mirtilli (come era la ricetta originale ma io non li avevo): stessa quantità, lavate i mirtilli, asciugateli, passateli nella farina ed incorporateli al composto.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Stefania del blog Buoni e Veloci Dolci senza...uova
0007415196T-1284

4 commenti:

  1. una vera delizia, brava ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie...quest'impasto a primo sguardo forse non ispira ma è davvero buono!!

    RispondiElimina
  3. non gli ho ancora sperimenatati,ma dall'aspetto sembrano invitanti!è una ricetta che proverò per mia madre,grazie per l'idea

    RispondiElimina
  4. @Anonimo, fammi sapere se ti piacciono e magari anche chi sei! A presto.

    RispondiElimina